lunedì 2 febbraio 2015

Chiacchiere in libertà: la maledizione dei cugini strafighi.




Nuova rubrica. Sì un'altra. Lo so non mi sopportate più, ma non posso promettervi che sarà l'ultima. QUINDI PER CUI INSOMMA da oggi vi beccate anche le mie strambe chiacchiere.



Oggi mentre davo un'occhiata a fb la mia home page mi ha messo in evidenza uno scambio di post di due cari amici, fratello e sorella, molto tenero. Belli loro!  Così il mio cervello ha cominciato a girare, a fare salti tra un'associazione e l'altra, tra un ricordo e l'altro e mi sono resa conto che...
CAZZO SONO STATA UNA SFIGATA! Non che già non lo sapessi, ma avevo per anni volutamente ignorato questa certezza. 
Io non ho fratelli, ho una sorella più piccola. E fin qui tutto ok. 
Il mio problema è che ho molti cugini. Tanti sì. E la maggior parte gnocchi. E questa è stata la tragedia, no vabbè una delle tragedie, della mia adolescenza. Biondi, mori, occhi tenebrosi, occhi azzurri, quello sfacciato, quello più dolce... ho cugini di tutti i tipi. All'epoca pensai di affittarli e continuo a pensare che avrebbe potuto essere un buon affare: 10.000 lire per ogni incontro che riuscivo a organizzare con uno di loro.. sarei ricca a quest'ora! 
Quasi ogni amica impazziva per almeno uno dei miei cugini e io tutto il giorno tutti i giorni me ne stavo buona a sentire "com'è bello tuo cugino" "quanto è figo tuo cugino" "mi voglio mettere con tuo cugino" "ma sai se è fidanzato?" "stai andando da tuo cugino? gli dici che è troppo  bello?!" 

Ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh!

Certo è che avevano ragione: quando uno è gnocco è gnocco non è che puoi cambiare le cose. E se vivi in un paesino devi solo sperare di non essergli parente!
Sono stati anni duri... davvero... lunghi anni pieni di frustrazione... perché? non l'avete ancora capito?! Se tutti i superfighi erano miei cugini non rimaneva un granché in giro per me! Capito dove sta la sfiga?!?! Sono tuoi parenti quindi li vedi come fratelli e allo stesso tempo però sono obiettivamente belli e di conseguenza tu sei fregata: se il più bello è tuo fratello o tuo cugino a te rimane il brutto o il bellino ma stronzo. Che fa lo stesso. Non c'è trippa per gatti. E neanche wustel per il cane. O vermi per gli uccelli. O sangue per le zanzare. Insomma rassegnati. Non hai speranze di trovare il principe azzurro. Al massimo puoi incontrare il ranocchio. Che non si trasforma. Proprio ranocchio. E ti fa pure i rutti. In faccia.   



Ragazze però una buona notizia ve la voglio dare, che poi è anche un consiglio frutto della mia grande esperienza. Se vi trovate in questa situazione non temete una soluzione c'è: partire! 
Altro che università. Altro che lavoro. La so io la verità che si cela dietro gli occhi di ogni studentessa fuori sede: sfuggono tutte alla maledizione dei cugini superfighi! Ché non lo so! 
Furbacchione! Ma non temete: la forza della disperazione vi aiuterà e alla fine fuori dai confini del vostro reame incontrerete il principe del regno vicino. Bello come il sole. Più superfigo dei vostri cugini strafighi. E voi sarete felici.. felici di scoprire che anche lui, come tutti, fa i rutti e pure le puzze. In ascensore. 
C'est la vie. 


Attimi à pois

Focus Post:

Travel: Dubai