venerdì 23 ottobre 2015

Travel: 3 giorni a San Diego!



Buongiorno a tutti!
Oggi vi porto con me a San Diego! Let's go!
Come sapete una delle tappe del nostro viaggio estivo è stata la bellissima San Diego. Oddio la città bellissima proprio no: vi consiglio di non perderci troppo tempo, piuttosto prendete la macchina e girate i dintorni! Abbiamo trascorso tre giorni meravigliosi e ora ve li racconto. Mettetevi comodi che si comincia.

Giorno 1: Coronado Island

A soli 10 km dal centro della città, attraversando il panoramico Coronado bridge, vi ritroverete nella zona più esclusiva e chic di San Diego. Ben tenuta, bellissime ville, viene voglia di comprare casa e trasferircisi. Voi comunque mettete il costume, prendete un telo, zaino in spalla e fiondatevi a Coronado Beach: un'immensa distesa di sabbia finissima con vista sulla baia e pista ciclabile.


Potete rilassarvi in spiaggia, bere qualcosa in uno dei bar/chioschetti sul lungomare oppure passeggiare tra gli shops del meraviglioso Hotel del Coronado, ormai diventato simbolo dell'isola e famoso per le scene di alcuni film che sono stati girati qui (es: A qualcuno piace caldo). 





L'interno dell'hotel ovviamente si può visitare, anche con una visita guidata, i bagni sono puliti e accessibili e si può decidere di pranzare o cenare in uno dei ristoranti. Se decidete di alloggiare qui prendete una camera vista mare.. 
Bellissimo anche il panorama su Downtown. Attraversando il ponte in macchina abbassate il finestrino e sbizzarritevi con le foto, ricordate però che è vietato fermarsi. 

Giorno 2: Zoo Safari



Ci sono due zoo a San Diego: il San Diego Zoo all'interno del Balboa Park e lo Zoo Safari nel San Diego Wild Animal Park. Il primo si trova nel cuore della città, il secondo dista un'oretta di macchina. Noi per motivi di tempo abbiamo dovuto fare una scelta e abbiamo scelto il secondo. Ve lo consiglio perché non è il classico zoo, o almeno non solo. E' una riserva naturale pensata per la tutela e la reintroduzione in natura delle specie in via d'estinzione. Potete entrare e passare la giornata girando per il parco oppure potete scegliere uno dei tour che vi propongono. Noi abbiamo preferito dedicarci solo ai tour e ne abbiamo fatti due. 

- Behind the scenes: è il più costoso e sinceramente non ve lo consiglio.  Oltre a farvi fare il giro del parco vi portano "dietro le quinte", quindi vi fanno vedere cosa c'è dietro, come vengono curati gli animali e dove alloggiano quando non sono fuori. Ad esempio vi porteranno negli "alloggi" delle tigri, perché gli animali non sono sempre tutti fuori ma seguono una vera e propria turnazione con tanto di tabella esposta per i pasti e le uscite settimanali. Non mi è piaciuto.. vedere quegli animali in gabbia proprio non mi ha entusiasmato. Certo, voi direte, vai in uno zoo dovresti saperlo. Sì, avete ragione e infatti io non amo particolarmente andarci ma quello di San Diego è famoso in tutto il mondo proprio per i programmi di tutela ed è il motivo per cui abbiamo scelto il wild animal park piuttosto che lo zoo "cittadino". Tirando le somme comunque non vi consiglio di spendere soldi per questo specifico tour. 

- Photo Caravan: questo sì che è entusiasmante, sia per gli appassionati della fotografia sia per chi semplicemente vuole avere un contatto più diretto con gli animali. Con una camionetta vi portano nella zona "africana": ettari di terreno interamente dedicati a rinoceronti, giraffe & friends. Qui gli animali hanno tantissimo spazio a disposizione, lontani dalla folla e sono liberi di girare quanto vogliono. E' stata un'esperienza bellissima, a contatto con questi animali meravigliosi che ti si avvicinano curiosi e in cerca di cibo. Se qualcuno mi avesse detto che un giorno avrei dato da mangiare a giraffe e addirittura ai rinoceronti non gli avrei mai creduto! E' stato il ricordo di San Diego che porterò sempre nel cuore. Uno di quei motivi per cui vale la pena viaggiare. Ho pubblicato un video su fb e un'amica mi ha detto "sembri felice come una bambina".. sì lo ero davvero. Ve lo straconsiglio. Non vi dico poi Ale quanto si sia sbizzarrito con le foto.. una già l'ho caricata e potete vederla qui
Le mie non sono belle come le sue, sapete che io le faccio semplicemente con il cellulare, però spero che un po' vi diano l'idea della bellezza di questo posto. 














Info pratiche: bagni abbastanza puliti. I tour sono tutti in inglese. Soprattutto se decidete di fare il Photo Caravan tenete conto che dura almeno un paio d'ore senza fermate perciò non dimenticare di comprare prima delle bottiglie d'acqua. La camionetta è semi coperta quindi munitevi di protezione solare con spf alto e cappellino. 


Giorno 3: La Jolla


A 20 - 25 min dal centro di San Diego vale la pena passare qualche ora in questa carinissima cittadina di villeggiatura. Recatevi subito al centro informazioni turistico (7966 Herschel Ave) per avere l'elenco delle attività da fare in città  e in spiaggia (es: immersioni) se alloggiate qui oppure fate semplicemente una passeggiata tra le boutique e le botteghe di cioccolatini che trovate lungo la via principale. 
Vi consiglio anche di attraversare il parco e andare in spiaggia.. magari sugli scogli farete qualche piacevole incontro, come è capitato a noi! Occhio a non avvicinarvi troppo però ;) 

Quelle due sullo sfondo le vedete? :D 


Info utili:

- Per le amanti del makeup: siamo in California quindi lungo una delle vie principali troverete il "Benefit Cosmetics & Brow Bar" (1001 Prospect St).

- Per le amanti dello scrap: Lungo la strada del ritorno, da la Jolla a San Diego, trovate il negozio Paper Source: non è grandissimo ma comunque molto carino.  C'è anche Whole Foods proprio accanto (8843 Villa La Jolla Dr , Suite 204, La Jolla, CA 92037)

- Per gli appassionati del fashion e delle scarpe vi segnalo Y - 3, lo store di  Yohji Yamamoto ( 7852 Girard Ave) 


E questo è tutto anche per San Diego amici. 
Nel prox post andremo in Canada.. stay tuned! 
Baci baci




*Tutte le foto presenti in questo post non possono essere copiate, riprodotte pubblicate o redistribuite perché appartenenti all'autore e pertanto soggette alle leggi internazionali di copyright.

E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.


E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’ autore*

Attimi à pois

Focus Post:

Travel: Dubai